Come riparare una serratura rotta

Può succedere che una porta di casa con una serratura difettosa non chiuda.

In genere, questi congegni sono costruiti per durare nel tempo, come testimoniano i portoni degli antichi palazzi che hanno bisogno di una piccola manutenzione per il meccanismo antico con chiavistelli.

Ma quando si tratta di porte e qualcosa non funziona a dovere, dobbiamo armarci di pazienza per riuscire a riparare la serratura che non chiude.

A tale proposito, nei passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di capire come bisogna procedere.

  • Attrezzi vari
  • Olio lubrificante
  • Grasso al silicone

La serratura dei portoni si può bloccare a causa dell’inutilizzo, e della mancanza di lubrificante, dell’ossido oppure a causa dell’accumularsi dalla polvere.

Può succedere, però, che si possa si danneggiare anche per l’usura o per le alterazioni del legno nel quale è posizionata.

La cosa che non bisogna fare è tentare di forzarla.

Se si tratta della classica porta con le 2 maniglie interne ed esterne spesso ci può essere la possibilità che si sia verificato un blocco all’interno del meccanismo.

In tal caso conviene usare un liquido sbloccante o lubrificante che oltre a migliorare le condizioni della serratura consenta anche di rimuovere le viti per smontarla e per poterla riparare.

Trascorsi diversi minuti il liquido sbloccante farà l’effetto giusto. Successivamente dobbiamo munirsi di un cacciavite, di un martelletto e dell’olio minerale molto fluido e procedere poi svitando con molta delicatezza le viti della serratura. Quello che bisogna fare dopo aver riverniciato una porta, è ricordarsi di pulire perfettamente il chiavistello e le teste delle viti.

La cosa migliore da fare è sicuramente quella di azionare il chiavistello, e questo lavoro bisogna eseguirlo prima che lo smalto si solidifichi completamente.

Procedete estraendo la serratura e, così facendo, noterete probabilmente che il problema sta nella molla che di solito ha una forma a spirale.

Se quest’ultima si è leggermente accorciata perché ha perso un pezzo, basterà distenderla e tornerà a fare tutto come prima.

Invece, nel caso in cui si fosse irrimediabilmente rotta, allora si può reperire facilmente in un negozio di ferramenta. Se la serratura ha bisogno soltanto di essere lubrificata, dopo averla smontata secondo la procedura descritta precedentemente, bisognerà procedere svitando le due viti che si trovano sul bordo del serramento.

Inserisci la tua votazione per piacere